Ho suonato la Mozzani del 1937 che suonò Segovia.

Cristiano Porqueddu Things to remember 3 Comments

mozzani1937segovia

Ho suonato per un’ora abbondante la Mozzani (in gattice tinto) che Andrés Segovia preferì ad altri 5 strumenti in palissandro dello stesso liutaio di Faenza.

Come posso spiegare il senso di vertigine provato quando ho scavato le prime note sullo stesso strumento suonato dal più importante chitarrista della Storia della musica?

Sono passato da Jimenez Manjón a Barrios, da Gilardino a Manén.
E’ uno strumento magico: non ho mai suonato una chitarra simile in trentasette anni di vita.Un musicista, dopo una mattinata del genere, ci sono poche altre cose che può desiderare.

Comments 3

  1. Certo altre foto renderebbero l’idea ancora più chiara della serata e dello strumento.
    Il chitarrista lo conosciamo già bene.

    Una chitarra così non l’ho mai vista.

Leave a Reply to raffaele iervolino Cancel reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.