Docenti con incarichi tripli (e quadrupli)

Cristiano Porqueddu Various thoughts Leave a Comment

Docenti di scuole pubbliche di ogni ordine e grado, con stipendio, tredicesima, malattia e infortuni coperti e contributi versati da decenni che con il benestare delle amministrazioni comunali, si infiltrano anche in contratti part-time in scuole civiche di musica.

Non ho mai fatto un segreto del mio disprezzo per questo modo di agire (che nella sua legalità presenta evidenti falle di natura etica) e di tanto in tanto è meglio ricordare ai dirigenti di turno, che basterebbe aggiungere due righe ai regolamenti delle scuole con le quali si impedisce tassativamente a chi ha già un posto di lavoro statale a tempo indeterminato che non può, in nessun caso, ricoprire altri incarichi.

Personalmente i remi in barca li ho tirati da un pezzo ma guardo con preoccupazione gli allievi dei miei corsi, a livello pubblico e a livello privato. Oltre ai consigli di natura interpretativa, tecnica e alle dritte sui libri da leggere e le mostre da non perdere non manco mai di ricordare loro una cosa: andate via da questo paese, fatelo appena possibile.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.