Il Flauto nel Bosco – Omaggio a Grazia Deledda

Cristiano Porqueddu Sardinia_Moving_Arts Leave a Comment

Il compositore piemontese Alfredo Franco (1967) per Sardinia_Moving_Arts scrive una Sonatina per chitarra dal titolo “Il Flauto nel Bosco – Omaggio a Grazia Deledda”.

La voce narrante in Il flauto nel bosco si muove tra un mondo fantastico e uno macabro, con la necessità di far vibrare l’esistenza, di sentire in maniera totale, di registrare il dramma dell’individuo solo. In quell’individualità che rende tutti esseri speciali, bisognosi ed eroi a difesa della propria mediocre o titanica esistenza. La musica del flauto incanta, ammonisce, suggerisce voci di fate. È bucolico il contesto, ma severe sono le parole: “Che t’importa di conoscermi? La mia storia è, in fondo, come la tua”. La natura umana come la città, nasconde dunque un’animalità facile da svelare. Le parole preziose e dolorose come il viaggio dentro il vivere umano sono la filigrana di Grazia Deledda. Un gioiello sardo elaborato con ricami d’oro fino ed osceno come sanno esserlo certe incantevoli punte di corallo rosso.

L’opera è parte integrante del progetto artistico Sardinia_Moving_Arts di cui sono direttore artistico ed è inserita nella tracklist del progetto discografico Novecento Guitar Sonatinas distribuito da Brilliant Classics.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.