Hydalgoyas di Tony Aubin

hidalgoyas_2

Ho ricevuto qualche giorno fa Hidalgoyas una composizione per chtiarra di Tony Aubin.
Il brano è diviso in quattro sezioni.
La prima di carattere fantasioso e introduttivo anticipa con dei ponti da eseguire “librement” il disegno e lo spirito mosso e tumultuoso della seconda, una ricerca ansiosa e imperterrita che (forse si arrende subito) porta al “teneramente” della terza sezione, quella più interessante. Qui due voci ben distinte procedono su registri distanti tra loro dello strumento e poco a poco il “teneramente” si rarefà e l’ultima sezione è una visione solare (“avec allégresse”) e più morbida del “più mosso” della seconda sezione.
Le sonorità sono preziose, ricercate ma sempre tenui, come una luce mattutina invernale, ma la tessitura mi sembra un po’ scarna, quasi timorosa.
Sarei curioso di visionare o almeno ascoltare qualche composizione di Aubin per pianoforte.
Una nota sulla diteggiatura: da riscrivere.

Alcune informazioni su Tony Aubin sono disponibili qui: http://en.wikipedia.org/wiki/Tony_Aubin

Leave a Reply