20 Sor Studies – Nuova edizione Curci a cura di Angelo Gilardino

sor_segoviagilardino11

E’ stata pubblicati dalle Edizioni Curci un volume che racchiude i 20 Studi di Fernando Sor selezionati da Andrés Segovia.

Dopo una sorta ricostruzione dell’urtext dalle varie edizioni pubblicate durante la vita di Sor e dall’edizione di Napoleon Coste, viene effettuato un confronto diretto con la versione dopo l’intervento di Segovia.

“Lo scopo di questa edizione non è quello di riproporre la revisione di Segovia degli Studi di Sor come testo di riferimento per le esecuzioni di oggi, essendo state pubblicate, negli ultimi due decenni, diverse edizioni di lavoro – alcune pregevoli per accuratezza sia nel testo musicale che negli apparati -, ma quello di collocarla definitivamente nel contesto storico in cui fu originata, permettendo al lettore di oggi di comprenderne le aratteristiche, i valori e i limiti. A tale scopo, non sarebbe più sufficiente, oggi, una pura e semplice ristampa, e si fa imprescindibile il confronto con il testo originale.
In mancanza dei manoscritti autografi, è possibile avvalersi delle edizioni pubblicate durante l’esistenza ell’autore, o comunque ristampate senza modifiche di sostanza.
Per questa ripubblicazione, ci siamo serviti delle varie edizioni pubblicate durante la vita di
Sor, senza omettere di consultare l’edizione di Costee alcune edizioni postume, tenendo conto di tutte le piccole varianti: in sostanza, siamo pervenuti a una sorta di urtext formato attraverso un minuzioso confronto delle diverse fonti. Lo abbiamo riprodotto fedelmente, limitandoci a correggere, in quello che possiamo considerare l’originale, alcuni refusi, senza minimamente modificare il contenuto, anzi riportandone anche le incongruenze e le difformità nella scrittura musicale. Adottiamo tuttavia la stessa impaginazione dell’edizione Segovia, permettendo così una lettura sinottica delle due versioni e facilitando al massimo il confronto: ne emerge chiaramente la natura dell’intervento che Segovia operò sull’opera didattica e creativa di un autore classico che egli lesse e interpretò alla luce della sua estetica e del suo ideale.”
Angelo Gilardino, Novembre 2007

Leave a Reply