Dicasi chitarrume

Una importante società di concerti non europea di livello internazionale, attiva da oltre mezzo secolo e per la quale ancora nessun chitarrista ha mai suonato, mi comunica che non trattano i concerti per chitarra sola per (cit.) “[…]la scadente qualità dei programmi musicali che negli anni abbiamo ricevuto[…]”

Vuol dire che c’è un Direttore Artistico VERO che vaglia i programmi, capito?
Qualcuno che controlla che cosa viene proposto e degli scambi o delle marchette non sa che farsene.

Questi sono i risultati dei concerti gratuiti fatti in cambio di pizze con programmi di musica da balera e trascrizioni di colonne sonore di film e cartoni animati. Ringraziamo il chitarrume che in questi anni ha, con programmi ridicoli, steso un deserto di immani proporzioni intorno ai cartelloni concertistici.

Leave a Reply