Joaquim Homs e la chitarra: uno scrigno di tesori.

Cristiano Porqueddu News, Repertoire 2 Comments

Nel 2014, grazie agli eredi e all’efficienza della Biblioteca Nacional de Catalunya di Barcellona ho avuto accesso ai manoscritti del corpus della musica per chitarra sola del compositore spagnolo catalano Joaquim Homs (1906-2003). Si tratta di una collezione di documenti che mi ha consentito di studiare a fondo la musica di Homs per lo strumento a sei corde.

Avevo intuito immediatamente la qualità della musica di Homs fin dalle primissime letture e a distanza di quattro anni non posso che confermare le intuizioni iniziali. Homs scrive con grande eleganza e padronanza tecnica che si rileva sia nei piccoli acquerelli come Diáleg par a guitarra o il più conosciuto El color de les flors o in composizioni più ampie anche per due chitarre. Il suo apice, dalla musica che ho a disposizione, è rappresentato dai quattro Soliloqui per chitarra sola.

Indispensabile – per una migliore comprensione della visione musicale di Homs – è stata la pubblicazione del 2015 della casa editrice Cossetania Editions “Robert Gerhard-Joaquim Homs – Correspondència” che, come dice il titolo, raccoglie in ordine cronologico la corrispondenza tra lo stesso Homs e Roberto Gerhard (1896 – 1970).

Il catalogo delle opere di Homs è ricchissimo ed in questi anni ho avuto modo di apprezzare la sua musica per piano.  Alcune composizioni di Homs entreranno sicuramente a far parte del mio repertorio, altre le eseguirò solo qui, nel mio studio. Tutte, sicuramente, faranno parte di un progetto di più ampio respiro.

Seguiranno aggiornamenti.

Comments 2

  1. Ottimo! Sempre bene trovare musica buona per chitarra! Ho letto che ci sono composizioni per tre chitarre (?) potrei leggerle e dove?
    Buon lavoro Cristiano!!!!

    1. Post
      Author

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *