Fiabe e Leggende di Grazia Deledda

Cristiano Porqueddu Discography, Sardinia_Moving_Arts Leave a Comment

La collaborazione con l’attrice sassarese Stefania Masala stretta per la manifestazione internazionale Sardinia_Moving_Arts per la quale ha scritto una pièce originale di cui ho avuto il piacere di scrivere delle pagine a commento musicale, è sfociata – come entrambi ci aspettavamo – in una non indifferente serie di nuovi progetti, idee e soprattutto sogni legati alle rispettive attività artistiche.

Il primo di questi progetti che prenderà corpo a breve è un lavoro originale dedicato al Nobel sardo Grazia Deledda, con la lettura delle sue Fiabe e Leggende, una collana di diciassette racconti popolari permeati dall’aura ancestrale propria della sua produzione che furono pubblicati originariamente per diverse riviste e redazioni.

La sua introduzione porta il lettore in un mondo intimo e segreto:

“Contos de fuchile (racconti da focolare), con questo dolce nome che rievoca tutta la tiepida serenità delle lunghe serate famigliari passate accanto al paterno camino, da noi vengono chiamate le fiabe, le leggende e tutte le narrazioni favolose e meravigliose, smarrite nella nebbia di epoche diverse dalla nostra. Il popolo sardo, specialmente nelle montagne selvagge e negli altipiani desolati dove il paesaggio ha in se stesso qualcosa di misterioso e di leggendario, con le sue linee silenziose e deserte o con l’ombra intensa dei boschi dirupati, è seriamente immaginoso, pieno di superstizioni bizzarre e infinite. Nella stretta mancanza di denari in cui si trova ha bisogno di figurarsi tesori immensi, senza fine, nascosti sotto i suoi poveri piedi, sicché, dando retta alle dicerie vaghe, sussurrate a mezza voce, con un tremito nell’accento e un lampo negli occhi, si crederebbe che il sottosuolo di tutta l’isola è sparso di monete d’oro e di perle preziose. Ogni montagna, ogni chiesa di campagna, ogni rudere di castello, bosco ed ogni grotta nasconde il suo tesoro.[…]”

Masala si occuperà della parte recitata mentre io, come ho fatto per il suo Viaggio in Sardegna, scriverò dei commenti musicali al suo parlato. Un esperimento, il nostro, che ha già avuto successo ed è stato incluso nel cofanetto Portrait of Sardinia.

Questa cover è in versione non definitiva; non lo è la scelta del dipinto che il pittore olianese Gesuino Curreli ci ha autorizzato ad utilizzare come sfondo.

La tracklist si articolerà come segue:

  • 01. Le leggende del Castello di Galtellì
  • 02. L’ultimo principe di Castel Doria
  • 03. La leggenda della Madonna di Gonare
  • 04. Il monastero maledetto
  • 05. Una leggenda dalla Gallura
  • 06. Dama Galdona
  • 07. La leggenda di San Pietro Sorres
  • 08. L’anello
  • 09. La fiaba di Efix
  • 10. La fiaba di zia Biròra
  • 11. La nascita delle launeddas
  • 12. La leggenda del muflone
  • 13. Due leggende da Vita Sarda
  • 14. La leggenda delle tre janas
  • 15. Una leggenda dal Monte Bardia
  • 16. La fiaba di Mariedda e don Juanne Perrez
  • 17. Il cervo diavolo

I commenti musicali riporteranno gli stessi titoli delle Fiabe e delle Leggende.

Terminate le registrazioni determineremo il miglior sistema di distribuzione. Nelle prossime settimane alcune anteprime su questo sito internet e su stefaniamasala.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.