Iscrizione alla SGAE per la protezione dei diritti di autore /6

[SESTA PUNTATA]

Il capitolo sesto di questo vademecum, è stato scritto nel giugno del 2015, a distanza di quasi due anni dalla stesura dei primi cinque. Lo scritto si è reso necessario per l’introduzione del nuovo sistema di deposito onLine. SGAE ha fatto un lavoro eccellente sotto tutti i punti di vista. Il nuovo sistema di deposito delle opere è compatibile con i tablet e mostra sensibili miglioramenti nella procedura.

Dalla nuova sezione denominata Socios EnLinea è possibile:

  1. Depositare nuove opere
  2. Consultare le opere depositate
  3. Accedere ai dati economici e fiscali in modo dettagliato e ordinato
  4. Consultare o scaricare le liquidazioni.

Non perdiamoci in chiacchiere e iniziamo.

Iniziamo col mettere nei vostri preferiti questo link > https://enlinea.sgae.es/SOCIOS/ Si tratta della nuova piattaforma online che ci consente di registrarci e di depositare nuove opere presso SGAE direttamente da internet.

La prima cosa da fare è creare un nuovo account.

Importante: se non avete ancora ricevuto la lettera (in forma cartacea) che conferma la vostra iscrizione alla SGAE e che comunica il vostro Codice Socio non potete proseguire. Considerate che il tempo necessario per ricevere la conferma dell’iscrizione non è quasi mai inferiore alle 8-10 settimane. Può aumentare a seconda del numero di richieste del periodo.

Accediamo a https://enlinea.sgae.es/SOCIOS/ e ci troveremo di fronte a questa pagina.

SociosEnLinea01

Fate clic sulla voce “Nuevo Usuario” (Nuovo Utente) e verremo collegati ad una pagina dove ci vengono chiesti due dati chiave per proseguire:

SociosEnLinea02

Nel campo Código de socio (Codice Socio) inserite il vostro Codice Socio specificato nella lettera (cartacea) che avete ricevuto. Ecco una copia di quella che ricevetti nel 2011:

Sgae-Codigo-Socio

La mia richiesta di iscrizione alla SGAE venne compilata ed inviata il 24 Marzo del 2011. Come vedete la data di risposta è 18 di Maggio. Lo comunico per evitare di inviare solleciti inutili.

Nel campo eMail, digitate il vostro indirizzo email quindi spuntate la voce “He leído y acepto la Política de privacidad y condiciones de uso del servicio”. Con questa azione dichiarate di accettare la politica legata alla privacy dell’applicazione online. Se volete leggerla fate clic sul link proposto.

A questo punto premete il pulsante verde sulla destra “Aceptar” (Accetto) e verrete redirezionati ad una pagina nella quale dovrebbero venir chiesti i seguenti dati:

  • Indirizzo email
  • Nome
  • Cognome
  • Tipo di documento di identità (io per lavoro ho il Passaporto quindi, dalla casella a discesa, ho selezionato Pasaporte. Se non avete il passaporto potete usare la vostra Carta di Identità emessa dal vostro comune. In questo caso dovete selezionare la voce Estranjero P.Fis (Straniero, Persona fisica) dall’elenco proposto.
  • Numero del documento di identità (Il numero della vostra carta di identità)
  • Data di nascita

Dico dovrebbero perché quando SGAE ha aggiornato la piattaforma di registrazione ero già iscritto al servizio e non potendo effettuare nuovamente la procedura di iscrizione alla sezione online non posso vedere altre videate della procedura.  Ma non c’è da preoccuparsi. I dati dovrebbero essere quelli sopra elencati.

Prima di andare avanti verificate con attenzione i dati digitati e premete il pulsante “Aceptar“. Il sistema registrerà la vostra richiesta e nell’arco di alcuni giorni vi verrà inviata via email la password che, associata alla vostra email, vi consentirà di accedere alla sezione Socios enlínea. Attendete almeno una settimana e se non ricevete notizie contattate la SGAE da questo indirizzo email: sociosenred@sgae.es
Appena riceverete i dati di accesso consiglio caldamente di conservarli in un luogo sicuro.

La registrazione di un’opera

Se avete già ricevuto la password potete continuare a leggere questa Puntata. Farò uso dei miei dati di login per accedere e registrare una nuova opera.

Facciamo nuovamente clic sul link che ci da accesso all’applicazione online > https://enlinea.sgae.es/SOCIOS/

Verremo accolti da questa schermata:

SociosEnLinea03

Inserite la vostra email nel campo Usuario (Utente) e la password nel campo Contraseña (Parola di accesso). Inseriti i dati, dovete spuntare la casella sottostante “He leído y acepto la Política de privacidad y condiciones de uso del servicio” con la quale dichiarate di aver preso visione delle condizioni d’uso del servizio e fate clic sul pulsante verde “Iniciar Sesión”

Verrete accolti da una dashboard nella quale sono descritti sommariamente i vostri dati contabili e una serie di menù che consentono l’accesso a varie aree e funzionalità.

La sequenza di operazioni che segue descrive il deposito di una composizione di musica classica. Per questo motivo dal menù Registra tu Obras viene selezionata la voce Obra sinfónica

SGAE_RegNewWork02

Naturalmente, chi desiderasse registrare altro genere di musica può fare riferimento ai generi musicali inclusi nella prima voce Obra musical o, a seconda della composizione, alle altre opzioni sottostanti.

Fatto clic sulla voce Obra sinfónica verrete indirizzati alla prima pagina che consente il deposito della vostra nuova opera alla SGAE. Prima di iniziare, in un messaggio evidenziato in celeste, SGAE fa notare che nel caso vi siano opere scritte da più compositori/autori è necessario scaricare, compilare e firmare un modello apposito in formato PDF.

SGAE_RegNewWork03_OperaCoautoria

Se non avete scritto da soli la composizione, fatelo subito e passate allo scanner il documento debitamente compilato e firmato da tutti i compositori/autori.

I campi che vanno compilati in questa prima pagina, sono intuitivi:

  • Título (titolo dell’opera)
  • Género (forma o tipo di composizione)
    Ci sarebbero alcuni appunti da fare sulle modalità con cui sono elencate le voci di questo parametro: le formazioni sono mischiate alle forme ma da quello che so il parametro è puramente indicativo e non vincola in nessun modo il deposito dell’opera
  • Duración (Durata complessiva della composizione)
  • Observaciones (Osservazioni di varia natura)

I primi tre campi sono obbligatori. Il quarto, Observaciones, è facoltativo. Una volta compilati i campi obbligatori, possiamo procedere nella compilazione delle altre tre pagine.

Fate clic sul tab Otros titulos

SGAE_RegNewWork05

Possiamo specificare in questa sezione, eventuali altri titoli dell’opera. E’ utile nel caso in cui un titolo presenti accenti o simboli speciali sulle lettere: potete ad esempio scrivere il titolo usando solo le lettere dell’alfabeto senza accenti di alcun generr. So per certo che la SIAE, in fase di liquidazione, non paga i diritti agli autori delle opere elencate nel borderò se manca anche un solo articolo nel titolo o se il titolo presenta un errore in una sillaba.
Ecco, anche se non penso che la cosa accada anche con la SGAE, potete specificare in questa sezione dei titoli alternativi privandoli di articoli o, in caso di serie di lavori come Studi o Preludi, scrivendo solo il numero del preludio o solo il titolo.

Una volta decisi i titoli alternativi (non sono obbligatori, naturalmente) fate clic sul tab Derechohabientes

SGAE_RegNewWork06

Verremo collegati ad una importante sezione nella quale andranno inseriti i dati del compositore o dei compositori.

Prima di passare alla compilazione di questi campi, concentriamoci sul box informativo che compare nel tab. La prima riga dice

Si conoces el intérprete de la obra, por favor, detállalo (Sólo en el caso de que el nombre sea distinto al autor o compositor que figura)

letteralmente

Se conosci l’interprete dell’opera, per favore, specificalo (solo nel caso in cui non si tratti del compositore)

Ho fatto delle ricerche su questo parametro e non ho trovato motivazioni in qualche modo legate al deposito. La mia ricerca non è ancora completata ma credo di aver capito che si tratta solo di un parametro di natura statistica.

La seconda riga invece descrive un elemento importante, ossia, le modalità con cui SGAE riconosce la percentuale ad arrangiatori e/o adattatori di musica già depositata.

Según el Reglamento SGAE, los porcentajes máximos que pueden otorgar al conjunto de arregladores y/o adaptadores es como máximo el 16,66% del conjunto de derechos de autor de la obra protegida.

Ovvero

Secondo il regolamento SGAE la percentuale massima che gli arrangiatori possono ottenere da un arrangiamento di musica già depositata è il 16,66%

Nel caso si stia depositando quindi una trascrizione (per esempio) occorrerà compilare questa sezione specificando il Compositore e l’Arrangiatore. Maggiori informazioni sulle modalità do compilazione delle percentuali sono descritte dettagliatamente nella Quarta Puntata di questo Vademecum

Procediamo depositando un’opera di cui si è al 100% detentori dei diritti di autore.

SGAE_RegNewWork07

Dalla colonna “Profesión” selezionate Compositor (Compositore) mentre dalla colonna Nombre Completo (Nominativo completo) selezionate il vostro nome.

SGAE_RegNewWork08

Per un motivo a me sconosciuto (credo si tratti di un piccolo bug della applicazione) il Codice Socio non viene mostrato.

Sulla destra, la colonna % Derechos (Percentuale dei diritti) specificate 100.
(Nota bene: l’immagine sottostante riporta 100% ma occorre specificare solo il numero senza il simbolo di percentuale)

SGAE_RegNewWork09Nel caso di altri autori, fate clic sull’icona Añadir derechohabiente (Aggiungi titolare dei diritti di autore) e compilate la nuova riga.
Tenete conto che, ovviamente, in caso di più autori il totale della colonna % Derechos non dovrà mai superare il 100% e che gli autori devono tutti essere iscritti alla SGAE.

Terminata la compilazione, fate clic sul tab Ficheros adjuntos che ci porta all’ultima parte della procedura di deposito online dell’opera.

SGAE_RegNewWork10

I documenti che vengono spuntati di default sono legati alle vostre precedenti dichiarazioni. Se siete gli unici autori dell’opera, vedrete, come me, spuntata solo la richiesta della partitura.

SGAE_RegNewWork11Andiamo con ordine, leggendo per prima cosa le due righe del box informativo di questo tab.

La prima dice

Debe incluir al menos la partitura o el fichero de audio y, en caso de coautorías, el Impreso SGAE de declaración de obra escaneado, cumplimentado y firmado por todos los autores.

Ossia

Devi includere almeno la partitura o il file audio dell’opera e, in caso di opere scritte da più compositori il Modello SGAE di Dichiarazione dell’Opera scansionato, compilato e firmato da tutti gli autori

Il Modello SGAE a cui si riferisce la prima riga del box è quello di cui abbiamo parlato più sopra.

La seconda riga riguarda invece dettagli tecnici di invio. Ci viene comunicato che la dimensione massima del materia da inviare è di 20MB e che nel caso stessimo inviando un file video di opere coreografiche, è sufficiente una sinossi della coreografia.

Nel caso del deposito di una singola opera, quindi, è sufficiente inviare la partitura o il file audio. Io consiglio caldamente, naturalmente, l’invio della partitura. In basso a destra trovate il pulsante Scegli File che vi consente di caricare il file PDF della partitura dell’opera che volete depositare.

SGAE_RegNewWork12

Fateci clic, selezionate il PDF dal vostro hard disk.

A questo punto, le operazioni sono concluse; fate clic sul pulsante verde Aceptar in fondo alla paginaSGAE_RegNewWork13e vi verrà mostrato un box informativo nel quale sono riassunte le Cláusulas de aceptación por el uso del servicio (Clausole di accettazione del servizio). Per poter depositare l’opera è obbligatorio accettare queste clausole nelle quali dichiarate la vostra responsabilità nella dichiarazione di paternità dell’opera, il vostro obbligo a segnalare ogni modifica di titolarità dei diritti di autore e l’esonero di SGAE da ogni comunicazione mendace.

Fate clic sul pulsante a destra per procedere

SGAE_RegNewWork14

Vi verrà mostrato per pochi secondo un messaggio che comunica il salvataggio dei dati

SGAE_RegNewWork16

Quindi, se avete fatto tutto correttamente, il messaggio finale che comunica che o dati sono stati salvati correttamente.

SGAE_RegNewWork15

Se volete depositare una nuova opera fate clic su Nueva Obra altrimenti su Volver.

Per verificare lo stato di deposito delle vostre opere, la procedura è semplice. Tornate alla Home Page di Socios Enlinea e fate clic sul menù Registra tu Obras > Estado de tus registros

SGAE_RegNewWork17

Vi verrà mostrato il riepilogo delle opere depositate. Nel caso di un’opera appena depositata, lo stato sarà En trámite che indica uno stato ancora da verificare e confermare. Nel caso di opere già depositate e accettate, lo stato sarà Aceptada.

In un lasso di tempo che va dai 15 ai 30 giorni riceverete via email un documento PDF che certifica il deposito dell’opera.

Attenzione. Molto importante.
Dal 1° Gennaio 2016 SGAE chiede agli iscritti che provengono dall’estero una Certificazione di Residenza Fiscale per evitare la doppia tassazione dei diritti di autore. Ho scritto un post specifico qui. Senza questo documento SGAE non può liquidare i vostri diritti di autore.


 

Se avete apprezzato questo post, offrite un caffè allo staff del Forum Italiano di Chitarra Classica.

Per ogni ulteriore chiarimento o se avete suggerimenti per migliorare questo Vademecum, registratevi al Blog e inviate un messaggio in risposta ad una delle puntate. Per favore, non inviate messaggi privati o usando il sistema di Contatto del sito web per chiedere informazioni o istruzioni in merito alla registrazione SGAE.

Comments

  1. Eugenio

    Ciao Cristiano,
    potresti spiegarmi a che cosa servono esattamente le due sezioni del pannello della home “Pendiente de identificar” ed “Herramientas”?
    Ad intuito, sono andato ad Herramientas e ho inviato un reclamo alla SGAE in merito a dei diritti che non mi sono ancora stati corrisposti (parliamo ormai di ben 20 mesi fa. Mah!…)

    1. Post
      Author
  2. lord

    Ciao Cristiano,
    facendoti i miei più sentiti complimenti e ringraziamenti per il lavoro che svolgi con questo blog, sono qui per porti 2 quesiti.
    1 Per quanto riguarda il documento allegato per la registrazione di un brano con più autori (in questo caso canzone con mia musica e testo di un altro autore), non mi è chiara la parte del documento dopo le royalities (Paises, grabaciones de la obra, ecc..). Potrei darmi delucidazioni in merito?
    2 Ormai sono iscritto alla SGAE da un paio d’anni, non ho tanti brani registrati (una decina) e non ho nemmeno certificato tantissimi concerti. In ogni caso, nonostante abbia sempre inviato un documento che certificava il mio concerto in Italia, ad oggi il mio credito è 0,00 €. Com’è possibile? è capitato anche a te? possibile che abbia sbagliato documentazione?

    Ti ringrazio molto.

    1. Post
      Author
      Cristiano Porqueddu

      1. Potresti essere più preciso? Cosa non è chiaro?

      2. Non so che documentazione tu abbia inviato. Per ogni esecuzione di un tuo brano devi inviare sempre i modelli qui elencati:
      http://www.sgae.es/es-ES/SitePages/corp-sociosmusica.aspx (scorri la pagina fino in fondo).
      Io non ho avuto moltissime esecuzione delle mie opere ma per quelle che ho certificato (ho inviato Programma, Borderò e Modello compilato) sono stato pagato.

      Un’altra cosa fondamentale. Hai spedito il Certificato di Residenza Fiscale?

      1. Eugenio

        Ciao Cristiano…In merito alla tua risposta al punto 2 (“per ogni esecuzione devi sempre mandare i modelli qui elencati”), vorrei chiederti: ma è necessario? Come fa un autore a sapere dove e quando viene eseguito? Io non ho ancora ricevuto i proventi risalenti a luglio 2014 (ormai ci ho rinunciato) nonostante le diverse segnalazioni sia alla SGAE sia alla SIAE, però, come dicevo, non è possibile tenere traccia di tutte le persone che usano la tua musica. Io probabilmente sono stato eseguito in qualche spettacolo qui nei dintorni ma non ne sono stato informato: non dovrebbe comunque essere la SIAE anotificare alla SGAE l’avvenuta esecuzione di un brano registrato presso la società spagnola?

        1. Post
          Author
          Cristiano Porqueddu

          Mi sono spiegato male, è vero.

          Certamente: SIAE dovrebbe (il condizionale è d’obbligo) comunicare l’esecuzione di una tua opera ma io credo che lo faccia in percentuali minime.
          E, naturalmente, perché questo accada la tua musica deve risultare:

          1. nei borderò di tutte le esecuzioni
          2. correttamente indicata nel titolo

          Circa il punto 2, sapevi che basta un articolo omesso per impedire il pagamento dei diritti?
          Sì, tremendo. L’ho scoperto alcuni anni fa.

  3. Danny Key

    Ciao Maestro sono Danny perdonami il disturbo ti ho contattato poco tempo fa x quanto riguardava la non ricezione ancora di mail di risposta da parte della sede spagnola… oggi ho ricevuto una mail del deposito di un primo brano che era richiesto nei documenti,che mi conferma l’avvenuto deposito.. la mia domanda è: Non ho tutt’ora il codice di accesso saghe come socio autore e compositore… non dovrei averlo già ricevuto antecedentemente alla conferma di deposito del mio brano? Grazie mille,sempre gentilissimo.

    1. Post
      Author
      Cristiano Porqueddu

      Ciao Danny.
      La SGAE invia in maniera digitale la conferma del deposito di un’opera ma la conferma dell’iscrizione è inviata via cartacea.
      Dovresti ricevere a giorni una loro lettera (non email, una comunicazione cartacea) dove ti viene dato il benvenuto e comunicato il Codice Socio e il numero CAE.

      Ecco uno shot di quella che a suo tempo ricevetti io:

      Come vedi la data è del 18 Maggio. Io inoltrai la mia richiesta di iscrizione il 24 Marzo. Quindi, dalla richiesta alla ricezione della comunicazione, sono passati circa 2 mesi. I conti tornano?

      Consiglio a tutti di gestire in maniera ordinata l’archivio relativo alla SGAE. Il recupero di codici di accesso, password eccetera non è una cosa veloce.

  4. alexios

    Ciao Cristiano, innanzitutto grazie per questo blog per averci aperto gli occhi sull’alternativa alla Siae e per il tempo dedicato.
    Detto questo ti faccio un paio di domande che penso non siano state mai poste…
    1. Dopo quanto tempo ( dalla spedizione di tutto il materiale ) sono effettivamente coperto dai diritti? mi spiego meglio, posso già far circolare il brano dal momento della spedizione o dove ricevere una qualche conferma che attesti il tutto?
    2. I bollini…posso agire utilizzando bollini SGAE ( se li forniscono e se si come ) oppure devo appoggiarmi alla siae italiana per i bollini di vendita del mio cd?

    grazie mille di cuore

    Alessio

    1. Post
      Author
      Cristiano Porqueddu

      1. Dal momento in cui ricevi la lettera e il contratto controfirmato (cartacei) e il documento PDF via email che certifica l’avvenuto deposito dell’opera. Dalla registrazione, occhio e croce, dai 2 ai 3 mesi. Poi, di volta in volta, meno di 2 settimane dall’inoltro del modello per registrare la nuova opera.
      2. I bollini SIAE sono sempre necessari per i CD che circolano in territorio italiano salvo particolari casi di alcune etichette discografiche che stampano in paesi dove non esiste il diritto di autore. Non è possibile bypassarli. Farai presente, al momento della compilazione del modulo di richiesta dei bollini SIAE, che i brani sono tutelati dalla SGAE.

      1. alexios

        Grazie per le tue utili risposte ora mi è tutto più’ chiaro.
        Intanto vorrei chiederti altri due dubbi che mi assalgono per quanto riguarda la spedizione:

        Io ho seguito alla lettera tutte le puntate ( fino alla quinta ).
        ed ho compilato tutti i documenti delle prime puntate e sono arrivato fino alla compilazione della prima opera…adesso posso fare un unica raccomandata e spedire tutto insieme?
        Oppure meglio prima spedire la documentazione relativa all’iscrizione?
        e poi una raccomandata con la domanda per depositare la prima opera?

        é tutto da spedire a questo indirizzo?

        SGAE
        Documentario OBRAS:
        C/Fernando
        ecc…

        o ad altri indirizzi?
        GRAZIE MILLE, ALEX

        1. Post
          Author
          1. alexios

            Perfetto, ho preparato tutti i documenti, ultima domanda…
            quando compilo la DECLARACION DE OBRA, basta inviare il documento da te allegato firmato e compilato…ma non devo allegare la partitura del mio brano?
            Se si , sia testo che partitura musicale?
            grazie mile

            ALEX

          2. Post
            Author
            Cristiano Porqueddu

            È tutto specificato nella Quarta Puntata del Vademecum, Alex.
            Leggi con attenzione i documenti da presentare. La mancanza di uno soltanto potrebbe invalidare o ritardare la tua iscrizione.

            La risposta è comunque sì, sia partitura che testo.

            Leggi bene questa puntata. È già tutto descritto con precisione.

  5. lenzo

    Ciao Cristiano grazie e complimenti, volevo una delucidazione. La siae non mi ha mai inviato un documento di dimissione (richiesto ormai 4/5 mesi fa. Posso ignorare questo passaggio ed iscrivermi a Sgae? Sono stato cancellato un anno fa (per mancato pagamento quota mandante), o mi comporterebbe problemi futuri. Considera che opero spesso con musiche che adesso, depositari a Sgae ma con edizioni alla Siae.
    Grazie mille

    1. Post
      Author
      Cristiano Porqueddu

      Il mio suggerimento di avere in mano un documento che certifichi le dimissioni dalla SIAE deriva dal fatto che di questa società non mi fido.
      Tuttavia, se la tua richiesta di dimissioni è avvenuta via PEC o con una Raccomandata con ricevuta di ritorno puoi usare la ricevuta come conferma della tua richiesta.

      Vorrei capire bene: intendi adesso iscriverti alla SGAE depositando i brani che avevi in passato depositato in SIAE?

  6. lenzo

    aggiungo. lavorerò con editori iscritti alla Siae. Quindi alcuni brani da depositare, avranno me come autore presso Sgae e l’editore presso Siae. So che esista una procedura per abbinare il deposito, (si comunica a Siae che io sono associato a Sgae ecc ecc), ma non vorrei che Siae facesse storie per la mia vecchia posizione con loro.

    1. Post
      Author
  7. andreafiori

    ciao cristiano volevo ringraziare per questa tua guida all’iscrizione “SGAE”, senza il tuo aiuto sarebbe stata durissima per me.
    Volevo chiederti una cosa che nn mi è chiara, dopo un esecuzione dal vivo qui in italia, che documentazione devo inviare alla sgae per avere i miei diritti?

    Borderò SIAE oppure esiste un borderò SGAE?
    io faccio musica leggera perciò nn c’è il programma di sala ma la ben nota scaletta, invio quella?

    Serve altro?

    Grazie ancora per questo Blog Cristiano

    Andrea

    1. Post
      Author
      Cristiano Porqueddu

      Alla compilazione del borderò SIAE, automaticamente SIAE dovrebbe (dico dovrebbe) comunicare a SGAE l’avvenuta esecuzione dei tuoi brani.
      Io di SIAE non mi fido e quindi segnalo a SGAE l’esecuzione dei miei lavori depositati usando la procedura descritta qui: http://www.sgae.es/es-ES/SitePages/corp-sociosmusica.aspx
      Scorri fino a “Notifica tus conciertos” e trovi tutti i moduli necessari.
      Io allego sempre anche il programma di sala e tutti i dettagli del concerto.

  8. tittyg

    Buongiorno Cristiano.
    Ho letto tutto il tutorial ed ho già contattato la SGAE tramite loro format informazioni mail, sono in attesa di risposta da circa 12 giorni….vorrei chiederti un paio di cose: come autore della parte letteraria posso iscrivermi alla SGAE? Si può depositare un’opera se io (paroliere) sono iscritta SGAE e il compositore è iscritto Siae? Ti ringrazio per l’attenzione e per l’esaustivo tutorial che hai creato.
    Tiziana

    1. Post
      Author
      Cristiano Porqueddu

      Buongiorno Tiziana. La tua domanda trova risposta nella possibilità di registrare presso SGAE anche parti testuali.
      Quando avrai accesso alla tua area “Socios enlínea” (quella che ti consente di verificare il tuo conto, registrare nuove opere eccetera) noterai la possibilità di registrare anche testi di varia natura (Sketch, monologhi, poesie e persino barzellette!).

      Guarda l’immagine qui sotto. È uno screenshot del menù principale del deposito delle opere presso la SGAE.

      Non vedo difficoltà, quindi, ad operare nel modo che descrivi.

      1. tittyg

        Grazie per la risposta immediata!! Scusami ma non ho capito se può essere depositata una canzone dove io sia iscritta Sgae per il testo ed invece il compositore sia iscritto Siae. Sarebbe fattibile secondo te? Grazie ancora

        1. Post
          Author

Leave a Reply